Secondo una teoria popolare sono cinque i modi in cui una persona può esprimere e ricevere amore:

– contatto fisico

– parole di affermazione (per esempio complimenti, espressioni di riconoscenza e apprezzamento)

– azioni (per esempio gesti amorevoli come preparare la colazione per l’altro, accompagnare il partner in stazione, riparare la maniglia rotta, svuotare la lavastoviglie)

– regali


– tempo di qualità trascorso insieme


Gary Chapman, in un libro tanto di successo quanto criticato, li chiama I Cinque Linguaggi dell’Amore. Secondo Chapman è importante individuare le modalità preferite da noi e dal nostro partner perché se il partner non comunica usando i linguaggi da noi preferiti noi non ci sentiamo amati. Quindi se il linguaggio da noi preferito è trascorrere tempo insieme, a nulla serviranno fiori o regali se il nostro partner non trova un po’ di tempo da dedicarci. Se il linguaggio preferito dal nostro partner sono le azioni a nulla serviranno parole dolci o complimenti se non abbiamo ripulito il giardino.

I Cinque Linguaggi dell’Amore di Gary Chapman, Elledici (2008).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: